STRIP LED

Perché preferire le strip Pro-Light?

Grazie all’esperienza acquisita in oltre dieci anni nel settore dell’illuminazione a LED e alla continua ricerca di prodotti sempre migliori, Pro-Light offre oggi una serie di strisce LED altamente professionali, realizzate con tecnologie all’avanguardia e sottoposte a severi test di selezione e funzionamento. Continua a leggere…

Strip LED Pro-Light – la GAMMA

Tutte le strip utilizzano film adesivo 3M di altissima qualità, nelle versioni:

  • 3M 300LSE per le strip IP20
  • 3M VHB per le strip IP66
standard

Serie di strip LED per gli usi più comuni.
Altamente affidabili.

Serie di strip LED altamente performanti, affidabili ed estremamente luminose (108 Lm/W). Ideali per tutte quelle situazioni dove la strip LED è la sorgente luminosa prevalente o comunque importante.

Serie di strip LED per installazioni ed esigenze particolari. Alcune caratteristiche dei singoli modelli:

  • ben 151 Lumen/Watt (J6388)
  • possibilità di taglio ogni cm (J5810)
  • larghezza strip solo 5mm (J6386)
  • regolazione del bianco (J6344) 3000 / 6500K
  • possibilità di creare angoli (J5940)

Serie di strip LED altamente performanti ed affidabili, un modello disponibile anche nella versione IP66.
Versioni disponibili:

  • RGB
  • RGBW

Permettono di creare effetti di colore e di evanescenza, creando ambientazioni suggestive. Ideali per tutte quelle situazioni dove illuminare non è l’effetto o la necessità principale.

Standard

Ultra

Speciali

RGB - RGBW

j5472
J5472 - 24V 14,4W/Mt
j6272
J6272 - 24V 14,4W/Mt
j6388
J6388 - 24V 22W/Mt
j5472
J5072 - 24V 14,4W/Mt
j5472
J5496 - 24V 19,2W/Mt
j6296
J6296 - 24V 19,2W/Mt
j5810
J5810 - 24V 22W/Mt
j5050zw
J5050Z - 24V 19,2W/Mt
j6248
J6248 - 24V 9,6W/Mt
j6298
J6298 - 24V 24W/Mt
j6386
J6386 - 24V 19,2W/Mt
j6299
J6299 - 24V 28,8W/Mt
j6344
J6344 - 24V 19,2W/Mt
j5940
J5940 - 12V 10W/Mt
saldatura

Saldatura

Le macchine di ultima generazione riescono a saldare ciascuna 80.000.000 pezzi al mese. Per la saldatura dei chip LED viene utilizzata una lega contenente oro con una purezza maggiore del 99,99%.

Classificazione

Grazie a queste macchine, i chip LED sono classificati e selezionati in differenti BIN.

Selezione

Il selezionatore incanala i chip LED già classificati in modo da ottenere bobine con BIN IDENTICO.

Reflow

Dopo il posizionamento automatico dei chip, la cottura dello stagno avviene in forno a temperatura stabile controllata.

soldering

Soldering

La saldatura dei PCB è effettuata dalla macchina invece che a mano, con un netto miglioramento sui contatti.

test_strip

Test funzionamento

Tutte le strisce sono testate SINGOLARMENTE, per un minimo di 6 ore per le strisce IP20 e 10 ore per le IP65.

Durante la fase di produzione vengono effettuati test a campione per valutare difformità vengono utilizzati macchinari per misurare il grado di emissione UV, la temperatura di esercizio e misurazioni sulla corretta emissione dei diodi LED, fino alla fornitura di file illuminotecnici IES e LDT.

Elenco dei Test di verifica e collaudo

  • Shock termico LED:  100 cicli da -20 gradi a 100 gradi per tutti i materiali.
  • Alternanza di 96 ore di alta temperatura ambiente (50°) con 96 ore di bassa temperatura (-20°) con striscia in funzione.
  • Controllo della temperatura dei chip LED con striscia accesa.
  • Test  ON/OFF 100.000 volte.
  • Test presa dell’adesivo 3M.
  • Controllo del consumo effettivo W/mt entro il limite del 10%.
  • Verifica 3-step MacAdam entro un BIN, con range CCT 50K-200K.
  • Test false saldature per ogni bobina.
  • Controllo del campione per ogni ordine prodotto.

Cosa è il BIN

Il binning, in relazione ai LED è una pratica progettata per massimizzare l’utilizzo efficace nella produzione di LED. Nella produzione di LED, un singolo wafer rotondo è rivestito con materiali per creare un semiconduttore che forma il “cuore” del LED blu. Questo viene quindi tagliato in piccoli rettangoli, vengono inseriti i collegamento e viene aggiunto il fosforo. Il tutto viene quindi incapsulato per creare un LED a luce bianca finita. Il processo di rivestimento non è in grado però di generare una produzione di LED altamente coerente e strettamente controllata, creando significative variazioni che influenzano la temperatura del colore, i lumen e la tensione del LED. Per contrastare questo problema, i produttori classificano la produzione in BIN, suddivisi in tensione, colore e lumen. L’emissione luminosa e la temperatura del colore sono i criteri BIN più critici che influiscono sulle prestazioni del prodotto.
Per classificare l’emissione di luce, i LED vengono misurati e classificati individualmente in base alla resa del flusso luminoso in intervalli prestabiliti.I fornitori di LED creano il proprio set standard per lumen e forniscono le informazioni delle prestazioni dei lumen previsti per ciascuna delle loro gamme. Maggiore è la dimensione del BIN, maggiore è la variazione rispetto alle temperature e alle uscite del colore; BIN piccoli hanno un controllo più stretto. La classificazione BIN=1 delle strisce PRO-Light comporta nessuna differenza cromatica, luminosa e di potenza tra i chip di una stessa striscia.